Nulla è più certo del cambiamento.
Nulla è più certo del cambiamento.

Nulla è più certo del cambiamento.

Siamo esseri fatti di continue mutazioni e cambi di pelle, dentro e fuori.
Siamo le scelte che abbiamo percorso e anche quelle che volutamente abbiamo declinato dall’intraprendere, pensando di non essere “abbastanza”.
Abbastanza bravi, abbastanza intelligenti, abbastanza belli, abbastanza coraggiosi, abbastanza ricchi, abbastanza intrepidi, abbastanza simpatici, abbastanza pronti per…
Non saremo mai pronti finché saremo solamente concentrati su ciò che ci manca per esserlo.
Vi svelo un “segreto”: siamo nati pronti, a tutto!
Lo siamo sempre stati: è atavico, intrinseco, siamo esploratori dell’intima essenza e della vita, semplicemente ci stiamo disabituando ad esserlo, a causa di una vita di condizionamenti e privazione di stimoli, un progresso che ci vuole pigri mentalmente, non interessati all’ IO essenziale, concentrati sull’apparire e poco sull’essere, poco spronati e inclini alla ricerca del bello, del primario, dell’autentico; allontanandoci da vero, dal naturale, dall’essenza.
Guardiamo spesso alla nostra vita come ad uno scorrere di minuti ma non di emozioni, un passare di semplice tempo, non preoccupandoci di riempirla di esperienze, di storie da raccontare, di condivisione, di luoghi da esplorare, intesi
sia come visione del mondo sia come visione di noi stessi attraverso l’autoconoscenza.
Sì, ci siamo trasformati, ma regredendo alla chiusura, tarpando le ali al nuovo, al diverso, allo sconosciuto, agrappandoci alla nostra “comfort zone” come fosse una copertina di Linus.
Abbiamo perso nel cammino la curiosità che ci rende liberi: liberi di osare, liberi di scoprire, liberi di essere, liberi di sperimentare, liberi di sbagliare senza colpe.
Da qui nasce questo progetto .

Con grande entusiasmo la “Pillola Rossa” germoglia dalla voglia di raccontarvi di coloro che si sono sentiti liberi , in un momento dato della loro vita, di buttarsi senza paracadute , quel paracadute fatto di scuse, del se, del ma, dei “forse domani”, del: “sarò pronto”?
Vogliamo raccontarvi di te, di me, di chi nella semplicità delle proprie scelte ha reso la sua vita splendida , lasciandosi cadere nel vuoto, quel vuoto che è solo spazio da riempire, che non può e non deve far paura , non tanto da non provarci, perché, ricordiamocelo, l’abbiamo ampiamente già fatto altre volte nella nostra vita; il cambiamento visto come opportunità, il “saper cogliere”.
Queste storie saranno il proposito, il motivo per credere che si può vivere una vita straordinaria anche facendo cose non straordinarie, a partire dal riscoprirci connessi con noi stessi, con la natura , con il nostro profondo senso della VITA.
PRONTI???
Buona Pillola Rossa .