Ah, è vero: cos’è “Pillola Rossa”?
Ah, è vero: cos’è “Pillola Rossa”?

Ah, è vero: cos’è “Pillola Rossa”?

In mezzo a tutto l’entusiasmo per mettere in piedi il sito di Pillola Rossa, ci siamo dimenticati di scrivere il classico “chi siamo”, non tanto in senso personale (lo abbiamo fatto, che vanitosi!) quanto nel senso del progetto che portiamo avanti.

Cos’è “Pillola Rossa”?

Mi hanno fatto notare proprio oggi (grazie Massimo) il fatto che non si capisca dal sito, a data 22 giugno 2021, in cosa consiste la nostra visione.

Mi è stato anche fatto notare, poco tempo fa, che il concetto di “pillola rossa” è stato anche preso in prestito da certi indesiderabili personaggi americani per spargere un bislacco discorso d’odio su cui non mi soffermerò (grazie Fulvio per la solerzia). Tengo a sottolineare che non abbiamo niente a che vedere con queste persone (?), ma allo stesso tempo non vogliamo rinunciare al concetto, secondo noi fortissimo, di “pillola rossa e pillola blu”, mutuato naturalmente dalla saga di Matrix (attendiamo rimostranze, come pure altrettanta clemenza, dai fratelli Wachowski: dai, ragazzi, stiamo valorizzando bene la vostra creazione!!).

Detto questo: cos’è “Pillola Rossa”?

È la casa di tutti coloro che hanno anche solo un flebile dubbio che la vita sia qualcosa di più rispetto ad alzarsi, lavorare, aspettare il weekend, le ferie, e pagare le bollette.

È il rifugio di tutti quelli che sanno, in cuor loro, che siamo fatti per stare bene, non per soffrire “perché qualcuno ci ha detto che la vita è così”.

È il baluardo di tutti quelli che hanno avuto il coraggio di prendere in mano le loro esistenze e farne qualcosa di meraviglioso, spesso andando contro il mondo intero.

È il punto di appoggio di tutti quelli che hanno una voglia matta di fare quel passo, ma non sanno se davvero si può e che rischi comporta.

“Pillola Rossa” non parla per congetture, ma racconta le storie di persone vere che hanno fatto queste cose;

“Pillola Rossa” non le racconta in terza persona, ma intervista queste persone (copertura permettendo) affinché siano loro a fornire personalmente testimonianza della loro storia, in audio e in video (sì, in video!!);

“Pillola Rossa” non vuole convincere nessuno a fare salti nel buio; vuole solo far capire che il cambiamento è possibile: basta volerlo, iniziare ed impegnarsi.

“Pillola Rossa” non ti dice che devi necessariamente fare scelte radicali (andare dall’altra parte del mondo, fare qualcosa di raro e/o estremo): puoi anche restare a casa tua e, semplicemente, fare ciò che ti fa stare bene ed essere felice… anche contro l’opinione di tutti, anche a costo di essere considerato lo scemo del villaggio: “scemi loro”, ti diciamo noi.

“Pillola Rossa” non è un posto dove troverai soluzioni: è un posto dove troverai ispirazione. Ognuno ha la sua storia, il suo cammino, la sua sensibilità; ognuno prende la decisione nel momento per sé più opportuno e, soprattutto, nel modo più opportuno; ognuno, leggendo, vedendo e ascoltando storie vere di persone vere, ma anche racconti di scrittori che fanno della libertà la loro bandiera, potrà trovare un filo conduttore da seguire, che non deve necessariamente essere lo stesso di altri.

“Pillola Rossa” è, e sarà ogni giorno di più, un’enciclopedia della libertà, un vademecum di ispirazione, un faro che illuminerà, all’occorrenza, chi penserà di aver perso la strada verso la sua realizzazione personale.

Per tutti gli altri sarà solo un contenitore di belle storie da leggere a tempo perso. Ma si sa, tutte le storie, per quanto si voglia a tutti i costi considerarle “di fantasia”, hanno un fondo di verità.

5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Massimo
Massimo
2 anni fa

Andate lontano da tutto e da tutti o pure restate dove siete, l’importante è che siate felici.

1
0
Would love your thoughts, please comment.x